Pensate di voler rinnovare la vostra casa, il vostro ufficio, il vostro negozio. In alcuni casi basta davvero poco per mettere in scena azioni determinanti e mirate a ridare vita agli spazi che vivete. Professionisti del settore vi racconteranno, com’è ormai consuetudine, che affidarvi a un bravo relooker vi permetterà di rispondere a tutte le domande, di razionalizzare le vostre esigenze e di raggiungere i vostri obiettivi.

Quando però non avete un’idea ben chiara o non siete in grado di comprendere la fonte del disagio che quotidianamente provate sulla vostra pelle nel vivere i vostri ambienti e questo malessere è sempre più prepotente e disturbante, ciò che vi serve è prima di tutto un buon ascoltatore. Suggerire gli spazi, proporre senza imporre, creare situazioni che vi faranno sentire a casa richiedono un perfetto equilibrio che nasce da un gioco di ruolo i cui artefici siete voi, i protagonisti e il consulente, coprotagonista nella definizione dello scopo finale. Quest’ultimo non viene mai perso di vista durante il percorso, perché il focus non sta nel produrre un pre/post da fuochi d’artificio ma nel raggiungere un risultato coerente e armonioso, che rispecchia l’obiettivo preposto.

Diffidate di chi vi propone soluzioni senza che abbia messo piede fisicamente nel vostro immobile: il sopralluogo è lo strumento basilare per ipotizzare una prima bozza di progetto e un preventivo degli interventi necessari. Relooking significa proprio dare un vestito nuovo alla casa, ufficio, negozio in cui vivete, lavorate e operate e dove intendete continuare a svolgere le vostre attività rinnovando, attualizzando e rinfrescando lo spazio e i complementi di arredo presenti, con piccoli ritocchi, rapidi ed economici.

Le nuove tendenze abitative, la riduzione delle metrature disponibili, l’accresciuto interesse per il design e la manifestazione sempre più pressante della personalità di chi abita lo spazio, hanno portato a creare servizi innovativi online che offrono soluzioni pressoché immediate cogliendo le esigenze dei clienti, organizzandole in progetti concreti e a buon mercato.

Il target del relooking è piuttosto ampio, per età, sesso e classe sociale: da chiunque desideri dare un nuovo look alla propria abitazione o ambiente di lavoro, sia come proprietario che affittuario, a chi voglia rilanciare la propria attività sul mercato, senza affrontare una vera e propria ristrutturazione.

In alcuni casi una tinteggiatura e un progetto di illuminotecnica adeguato possono bastare per dare un’aria completamente nuova e fresca a un ambiente. Vari possono essere i modi per rigenerarvi: vivere in un ambiente funzionale ai vostri bisogni deve essere certamente un diritto più che un accessorio. Il relooking ci insegna proprio questo: attraverso l’ascolto delle necessità del cliente e la loro traduzione in interventi brevi e mirati è possibile valorizzare gli spazi recuperando in primis quanto già presente, integrandolo con il nuovo, creando ambienti luminosi, accoglienti, funzionali ed emozionanti, trasformandoli in un progetto unico, personalizzato, armonico e perciò di qualità.

È proprio il caso di dire che nulla può essere lasciato all’improvvisazione: trattandosi del vostro vivere quotidiano è d’obbligo volervi bene e valorizzare il vostro presente consapevolmente.

Recuperate, riciclate, riutilizzate e affidatevi a professionisti competenti che sapranno accompagnarvi nel vostro percorso di rinnovamento.

Lorenza Minzoni